Benvenuto!
Pubblicità

Mortadella di Campotosto

Categoria :

Carne trasformata

Ingredienti:

carni suine di spalla, lombo, grasso duro e pancetta di maiali pesanti allevati nella zona.

Coadiuvanti tecnologici: sale, pepe.

Additivi: a differenza della mortadella di Amatrice, quelle prodotte a Campotosto si conservano anche senza aggiunta di nitriti.

Zona/e di produzione:

Campotosto e Poggio Cancelli, in provincia di Teramo. Il piu' delle volte viene erroneamente chiamata mortadella di Amatrice.

Metodologie:

Le carni suine magre della spalla, del lombo e della rifilatura del prosciutto, piu' il 2% circa di grasso di lardo o pancetta, vengono macinate finemente e conciate con sale e pepe spezzettato. Per meglio favorire l'amalgama fra gli ingredienti l'impasto viene fatto riposare al freddo per oltre una settimana. Viene poi confezionata la mortadella, dalla forma di un grande uovo, all'interno della quale viene inserito un lardello di dieci centimetri tenuto precedentemente sotto sale per tre giorni. L'impasto viene rinchiuso in un involucro costituito da lembi di budello cuciti a mano con filo nero. Le mortadelle vengono poi strette con un grosso spago che le divide in quattro spicchi, legate a coppie e messe ad asciugare in cucina in presenza di fuoco e fumo, prima della stagionatura.

Maturazione: dieci giorni in ambienti caldi e ventilati.

Periodo di stagionatura: quattro mesi in cantina o altro luogo idoneo.

Home
Back
Print
Send
Adv
Adv