Benvenuto!
Pubblicità

Mozzarella nella ginestra

Categoria :

Lattiero- caseario

Ingredienti:

Latte vaccino

Peculiarita':

Caglio: in pasta o liquido di vitello

Pasta: filata, fresca, compatta, asciutta, di colore bianco avorio

Facce: variabili ricoperte di mortella

Peso: 100-150 gr

Zona/e di produzione:

Comuni di Vallio della Lucania, Ascea, Novi Velia, Camalonga, Montano Antilia,Stio, Rofrano, Cucaro Vetere, Laurito, Roccagloriosa

Metodologie:

E' un prodotto ottenuto nelle aree di produzione del caciocavallo podolico. La pratica di mettere la mozzarella nei rami di mirto sembra che derivi dalla necessita' di conservarle in modo tale da poterle trasportare dai pascoli dove venivano prodotte fino ai paesi. Dopo che il caglio ha coagulato il latte, riscaldato alla temperatura di 37 gradi, in un'ora circa, si fa maturare la pasta in tini di legno per 12-24 ore a seconda della temperatura esterna. Quindi una volta sminuzzata la pasta, si passa alla finatura ed alla formatura. La pasta, di colore bianco, ha un'aroma tipico conferitole dalle foglie di mirto. E' un formaggio consumato, generalmente, come antipasto o secondo piatto, da solo o accompagnato da insalate.

Home
Back
Print
Send
Adv
Adv