Benvenuto!
Pubblicità

Pane di Saragolla

Categoria :

Prodotto da forno

Ingredienti:

semola rimacinata, acqua.

Coadiuvanti tecnologici: lievito acido, lievito di birra, sale.

Zona/e di produzione:

Beneventano

Metodologie:

La farina viene impastata con il lievito acido fatto rinvenire in un po' d'acqua tiepida. L'impasto ottenuto viene messo al caldo per tutta la notte. Il mattino successivo si riprende la massa, si aggiunge dell'altra farina, un pizzico di lievito di birra e sale, acqua e si impasta a lungo fino ad ottenere una massa omogenea. Si lascia ancora lievitare per 3/4 ore. Poi si riprende la pasta formando delle pagnotte rotonde che vengono segnate con tagli trasversali. Dopo breve riposo vengono cotte in forno.

Commenti:

Saragolla e' il nome di una vecchia varieta' di grano simile al Cappelli, e alcuni agricoltori lo coltivano ancora in areali limitati dell'alta collina e montagna del Sannio. E' una vecchia varieta' che conferisce un gusto particolare; la mollica dal bel colore paglierino e' piu' morbida, il sapore deciso, la crosta croccante. Le popolazioni locali lo usano bruschettato per assaggiare l'olio nuovo e gustare le numerose tipologie di formaggio e salumi. La stessa varieta', detta Saragodda, era ancora coltivata agli inizi degli anni '50 a Picerno e a Tito in provincia di Potenza.

Home
Back
Print
Send
Adv
Adv