Benvenuto!
Pubblicità

Bensone

Categoria :

Prodotto da forno

Ingredienti:

Farina, zucchero, burro, uova, latte, limone, sale, cremor tartaro, bicarbonato di soda (in alternativa una bustina di lievito vanigliato), zucchero in granelli, mandorle.

Peculiarita':

Dolce friabile, messo dentro uno stampo di 22 cm raggiunge la dimensione finale di 35 cm. Presenta una guarnizione di zucchero in granelli e mandorle tritate e la forma, una grande esse.

Zona/e di produzione:

Provincia di Modena.

Metodologie:

Si impasta molto bene sulla spianatoia la farina con lo zucchero, le uova, il burro sciolto, un pizzico di sale, abbondante buccia di limone grattugiata, il bicarbonato ed il cremor tartaro sciolto in 4 cucchiai di latte tiepido. La pasta va poi messa a riposare in un luogo tiepido ed al riparo delle correnti ( si puo' tenere nel forno appena intiepidito) per circa un'ora. Trascorsa la quale si rilavora dandogli la tipica forma di una grande S. Si cosparge con lo zucchero in granella e le mandorle tostate e tritate; si poggia in una teglia imburrata ed infarinata e si cuoce a calore moderato, fino a quando non diviene ben dorato.

Testimonianze:

E' una preparazione tradizionale, molto antica e tipica dell'area modenese; di gusto semplice e delicato era il dolce familiare per eccellenza ma, oggi, purtroppo , va scomparendo.

Commenti:

Era il tipico dolce da fine pasto, ma usato anche per la merenda dei ragazzi o per uno spuntino dolce, meglio se accompagnato da un vino dolce. Un tempo veniva preparato di frequente in famiglia, oggi si trova in panetteria ed in qualche pasticceria.

Home
Back
Print
Send
Adv
Adv