Benvenuto!
Pubblicità

Pan speziale

Categoria :

Prodotto da forno

Espressioni dialettali:

Certosino, Pan speziel

Ingredienti:

300 gr di farina, 120 gr di zucchero, 150 gr di miele raffinato, 100 gr di pinoli, 100 gr di mandorle dolci, 100 gr di uva sultanina, 100 gr di cioccolato fondente, 100 gr di frutta candita (cedro, arancio o entrambi), burro, semi di anice, alcuni chiodi di garofano, cannella, sale, un cucchiaino di bicarbonato di sodio.

Peculiarita':

Pane dolce arricchito con frutta secca, canditi, miele, cioccolato e numerose spezie. La particolarita' del Pan speziale deriva dal tipo di composizione, i cui ingredienti, molto ricchi ed aromatici, prevalgono sull'impasto che finisce per essere semplice legante di tutti gli altri componenti.

Zona/e di produzione:

Tutta la Regione.

Metodologie:

Si mescola in una terrina con il miele e, lavorando con il cucchiaio di legno, vi si incorpora delicatamente la farina, facendo attenzione a che non si formino grumi. Vi si uniscono poi, uno alla volta gli altri ingredienti: i pinoli, l'uvetta gia' ammollata in acqua tiepida o in un bicchierino di liquore, le mandorle spellate, tostate e leggermente tritate, la frutta candita a piccoli pezzetti, il cioccolato sminuzzato e tutto il resto. Si versa poi l'impasto in una tortiera imburrata e si pone al forno, ove si cuoce il dolce a calore medio per circa 35-40 minuti.

La produzione e' pressoche' esclusivamente industriale, lo si acquista nel periodo natalizio e nei primi mesi dell'anno.

Testimonianze:

Questo dolce, definito "importantissimo non solo per la singolarita' del sapore ma per la sua dimensione di autentico reperto di archeologia gastronomica" (M. Alberini, Guida all'Italia gastronomica, pag. 167), e' la versione emiliana dei ricchi pan di spezie, molto diffusi in parecchie regioni del nostro paese, fin dai primi secoli di questo millennio. Si chiama anche Certosino perche', anticamente era preparato dai frati della Certosa di Bologna. Gli stessi monaci erano soliti inviare, in occasione del Natale, un grande e speciale "pan speziale" al Cardinale Lambertini, che nel 1740 era diventato Papa Benedetto XIV e che, da buon bolognese, amava la buona tavola e le tradizioni gastronomiche della sua terra.

Commenti:

Il Pan speziale appartiene alla tipologia dei pani speziati e molto conditi, come, ad esempio, la Pinza di Vicenza, il Panforte di Siena, la Spolongata ecc.. A Ferrara si prepara il noto Panpepato, con farina, zucchero o miele, mandorle, pinoli, pepe e buccia d'arancio grattugiata.

Lo si consuma nel periodo delle feste natalizie ed e' immancabile alla fine del pranzo di Natale, assieme ad altri dolci tradizionali, primo fra tutti il Pan de Nadel.

Home
Back
Print
Send
Adv
Adv