Benvenuto!
Pubblicità

Capitone

Categoria :

Prodotto ittico

Espressioni dialettali:

Anguilla

Ingredienti:

Anguilla

Peculiarita':

Anguilla femmina di grosse dimensioni che non torna piu' in mare per riprodursi ma rimane nelle acque interne ad ingrassare.

Zona/e di produzione:

Orbetello e Valli di Comacchio.

Metodologie:

L'anguilla penetra, talora, nei fiumi e nei laghi sotterranei italiani come ospite occasionale. Queste entrano nelle acque dolci in stato giovanile e tornano al mare quando hanno raggiunto lo stato di maturita' sessuale per riprodursi. Il capitone non e' altro che l'anguilla femmina che non torna al mare a riprodursi, ma rimane nelle acque interne per ingrassare. Il capitone, o anguilla di grossa pezzatura, tre bastano per fare un chilo, viene pescato nelle valli di Comacchio e nel Veneto. In Italia si consumano circa 40.000 quintali di anguille, di cui 5/6 mila a Natale, in prevalenza capitoni, a fronte di circa 20.000 quintali prodotti.

Testimonianze:

Un tempo i capitoni provenivano, in grande misura, dai piccoli stagni in cui macerava la canapa. Oggi sono rimasti ugualmente sulla mensa degli italiani e, in particolare, dei napoletani che pur di averlo per le feste lo fanno arrivare dall'Italia del centro nord, laguna di Orbetello e Valli di Comacchio soprattutto. Nel Natale in casa Cupiello, famosa commedia Edoardo de Filippo (1931), la fuga di un capitone apre le disavventure di una scombinata famiglia.

Il modo piu' usuale di consumare il capitone e' arrosto, o marinato, per le feste di Natale. Viene anche inscatolato, a filetti.

Home
Back
Print
Send
Adv
Adv