Benvenuto!
Pubblicità

Melone di S. Matteo della Decima

Categoria :

Ortofrutticolo fresco

Ingredienti:

Melone

Peculiarita':

Il melone deve avere epicarpo integro, ben pulito, maturazione di giusto grado con seme ben maturo; consistenza della polpa buona, non deliquescente; colore della polpa arancio o arancio salmone. L'aspetto esterno puo' variare a seconda delle varieta' coltivate. Dal punto di vista alimentare il melone gode di azione dissetante, diuretica e rinfrescante.

Zona/e di produzione:

Il territorio di produzione tipica si estende su una superficie di circa 5.000 ha in comune di San Giovanni in Persiceto ed e' costituito da vari corpi fondiari situati a San Matteo Decima e nella fascia adiacente delimitata a nord dalle vie Dei Conti, Molinazzo e della Statale 255, a sud dalla via Biancolina e dal collettore acque alte

Testimonianze:

Il melone nativo dell'India e della Guinea, era gia' conosciuto dagli antichi Egizi, tanto da figurare, in molte pitture murali, tra i regali offerti sulle tavole dei faraoni. Il melone si diffuse in tutta la Palestina e da qui passo' in Grecia e poi a Roma dove venne subito apprezzato. Nel 1850 il botanico De Pons pubblica addirittura un "Trattato sui Meloni". Nel bolognese gia' nel 1303 Pier De Crescenzi, cultore dell'agricoltura bolognese, lo descrive nel suo trattato "Ruralium Commodorum Libri XII". Varie documentazioni risalenti fino ai primi del 1900 si trovano all'interno dell'archivio storico del Consorzio dei Partecipanti di San Giovanni in Persiceto.

Home
Back
Print
Send
Adv
Adv