Benvenuto!
Pubblicità

Cotechino alla vaniglia.

Categoria :

Carne trasformata

Ingredienti:

carne suina magra da sottolavorazione, grasso corposo e cotenne in parti uguali.

Coadiuvanti tecnologici: gli stessi del cotechino classico piu' una piccola quantita' di vaniglia.

Additivi: salnitro.

Metodologie:

Preparazione molto simile a quella del cotechino classico e di quello impropriamente detto "vaniglia".

Maturazione: due giorni in cucina con stufa a legna o braciere per l'asciugatora. La tecnica industriale prevede la ventilazione forzata a 18-l9 per circa quarantotto ore.

Periodo di stagionatura: trenta-quaranta giorni appeso al soffitto o a pertiche trasversali in solaio. Si consuma cotto e relativamente fresco. Se il cotechino e' molto invecchiato aumenta il tempo di cottura.

Commenti:

Bassa mantovana e in particolare il comune di Villastrada, dove e' stato messo in voga da alcuni ristoratori che hanno dato una pratica attuazione alla impropria denominazione di una varieta' del cotechino cremonese.

Home
Back
Print
Send
Adv
Adv