Benvenuto!
Pubblicità

Grano saraceno delle Prealpi

Categoria :

Cerealicolo

Ingredienti:

Grano saraceno

Peculiarita':

La farina di grano saraceno ha grana fine e colore scuro. Viene utilizzata in miscela con altri cereali per la preparazione di minestre e paste alimentari. In Valtellina la farina di grano saraceno e' legata ad alcuni piatti tipici molto conosciuti, come i pizzoccheri (tagliatelle di farina mista tradizionalmente cotte con verdure e legumi.

Zona/e di produzione:

In Lombardia viene coltivato nella Valtellina e nella zona di Treglio. Altre aree interessate alla coltivazione sono localizzate in Trentino Alto Adige.

Metodologie:

Il grano saraceno e' una poligonacea caratteristica dei climi freddi ed umidi e per Peculiarita': botaniche e nutrizionali si differenzia Commenti:volmente dagli altri cereali. La pianta erbacea annuale e' utilizzata per valorizzare terreni marginali poveri.

La pianta produce ad ottobre un seme da cui, per macinazione, si ricava una farina scura, utile all'alimentazione umana e del bestiame.

Commenti:

Il grano saraceno, originario dell'Asia, e' probabilmente giunto in Europa con le invasioni mongole. In Italia settentrionale e' coltivato ormai da alcuni secoli ed e' considerato una delle classiche produzioni prealpine. Oggi, oltre ad essere promosso in molte manifestazioni gastronomiche, e' oggetto di uno specifico premio istituito dal comune di Treglio.

Home
Back
Print
Send
Adv
Adv