Benvenuto!
Pubblicità

Zucca viadese

Categoria :

Ortofrutticolo

Espressioni dialettali:

Zucca ungherese e piacentina, cappello del prete.

Ingredienti:

Zucca Viadana.

Peculiarita':

 I frutti della zucca Viadana sono di forma rotondeggiante un po' schiacciata, di grosse dimensioni (il diametro e' di 70-90 cm), a buccia liscia di tonalita' brillante grigio verde, con evidenti mammellonature sulla sua superficie. L'epidermide e' sottile ed il colore della polpa e' giallo tendente all'arancio. Il peso e' variabile da 4 a 8 kg.

Zona/e di produzione:

Comune di Viadana

Metodologie:

La zucca, pianta di Commenti:vole rusticita', viene seminata spesso in successione al grano ed ad altri cereali. La semina a pieno campo avviene da marzo ad aprile in buchette di cm. 50 di larghezza, lunghezza e profondita', distanti 1-1.2 m. sulla fila e 90 cm. Tra le file. Le operazioni colturali necessarie per la zucca coltivata nel Viadanese, e cioe' in condizioni di buono stato strutturale e nutrizionale dei terreni, per la presenza di concime organico, e sufficiente disponibilita' di acqua sono:

  • Il diradamento da effettuare quando si sono sviluppate le prime due foglie, per avere due tralci diretti in senso opposto,
  • La cimatura dei rametti fruttiferi a due foglie al di sopra dei frutti,
  • L'eliminazione delle malerbe fino a quando la pianta si difende da sola con la sua ombra.

La maturazione delle zucche avviene da giugno ad agosto, momento in cui vengono raccolte manualmente e conservate, dopo averle lasciate per qualche giorno esposte al sole, in locali asciutti a temperature di 10-121C.

La produzione, nel comune di Viadana, assicurata da numerose piccole aziende, e' di circa 40000 quintali all'anno. Il prodotto maturo e' pronto per la commercializzazione a partire dal mese di giugno.

Testimonianze:

La zucca fu introdotta in Europa in Europa dall'America nel 1542. I epoca precolombiana la zucca (cucurbita spp) era largamente diffusa in Messico e nella parte sud-occidentale degli attuali Stati Uniti. Nel Viadanese la zucca ha da sempre suscitato l'interesse degli agricoltori locali, per la grande facolta' di questo ortaggio a svilupparsi e maturare in questa zona senza che fosse necessario dover ricorrere ad abbondanti concimazioni e tantomeno a trattamenti antiparassitari. Infatti in questa zona a prevalente economia zootecnica, la fertilita' naturale dei terreni costituisce un importante fattore colturale.

Commenti:

In tutta la Val Padana la zucca e' un importante alimento delle tradizioni culinarie locali. E' presente in numerose ricette: viene consumata fritta, in purea, si utilizza nell'impasto degli gnocchi, e' un condimento per il risotto, ed e' utilizzata per la preparazione del ripieno dei tortellini (i tortellini con la zucca vengono prodotti industrialmente da importanti aziende del settore).

Home
Back
Print
Send
Adv
Adv