Benvenuto!
Pubblicità

Caprino

Categoria :

Lattiero - caseario

Ingredienti:

Latte caprino, da razze miste.

Alimentazione: pascolo estensivo naturale, parziale stabulazione.

Peculiarita':

Altezza: cm 6-10; diametro: cm 9-14; peso: Kg 0,5-1,5; forma cilindrica; crosta morbida increspata, se fresco, dura di colore nocciola di varie sfumature se stagionato; pasta compatta con rare o nessuna occhiatura, pastoso; sapore sapido e gradevolmente piccante.

Zona/e di produzione:

Comune di Urbino.

Metodologie:

Si porta il latte crudo a circa 35-37 gradi, aggiungendovi caglio liquido. Coagula in 30 minuti. Dopo la rottura della cagliata (a dimensioni di grani molto piccoli), si riporta la temperatura a circa 40 gradi. Una volta depositata, la massa viene estratta e messa in appositi stampi a sgrondare; questi vengono sostituiti con le normali fascere e la pasta pressata con le mani. La salatura si effettua a secco sulle forme. Due giorni dopo si toglie il sale in eccesso lavando le forme con siero caldo. Matura in 3 settimane in casera, lavando le forme quotidianamente per i primi 3 giorni e ogni 2 giorni per i successivi sette. Resa 18%.

Stagionatura: da un mese fino a un anno circa, in ambiente fresco e asciutto.

Calendario di produzione: primavera- autunno.

Commenti:

Una parte di questi caprini viene passata sott'olio, una parte viene fatta stagionare. L'iniziativa riprende una tradizione marchigiana pressoche' scomparsa dopo le campagne anticapra dell'inizio del secolo.

Home
Back
Print
Send
Adv
Adv