Benvenuto!
Pubblicità

Lingua di suocera

Categoria :

Prodotto da forno

Ingredienti:

farina di grano tenero, acqua, olio extravergine di oliva.

Coadiuvanti tecnologici: lievito naturale, sale.

Zona/e di produzione:

Rocchetta Tanaro, in provincia di Asti.

Metodologie:

L'impasto viene preparato in tre tempi: si scioglie il lievito madre e si impasta con una parte di farina e di acqua lasciando lievitare per 4 ore. Si aggiunge un'altra parte di farina e di acqua, si impasta e per altre 4 ore si lascia in riposo. Infine si addiziona l'ultima parte che viene lavorata come le precedenti lasciando riposare un'ora e mezzo circa. La percentuale di acqua e' del 50%. Si formano delle pagnottelle di circa 40 gr. e si tirano schiacciate in 5/6 volte col mattarello con una lunghezza di 50 cm. E una larghezza di 15. Si cuoce in forno dove la crosta diventa sottilissima e friabile.

Commenti:

e' un pane speciale, una sorta di grissino largo, che si accompagna bene con tutte le pietanze, ma soprattutto con gli antipasti a cui conferisce un tocco di eleganza. Il processo di lavorazione e' quasi tutto manuale e cio' giustifica il prezzo piuttosto elevato per un pane: 20.000 lire al kg. Cio' non scoraggia i consumatori che arrivano da ogni parte della regione ad acquistare i grissini lunghi come la lingua delle suocere. Il pane si avvale di un marchio registrato.

Home
Back
Print
Send
Adv
Adv