Benvenuto!
Pubblicità

Tarallo

Categoria :

Prodotto da forno

Ingredienti:

farina di grano tenero, olio extravergine o sugna.

Coadiuvanti tecnologici: lievito di birra, sale.

Zona/e di produzione:

Tutta la Puglia

Metodologie:

Farina ed ingredienti vengono lavorati fino a che l'impasto non e' omogeneo. Si lascia lievitare e si formano delle striscioline che vengono intrecciate una a una, a mano o a macchina. Così confezionati si mettono nelle teglie e si infornano una prima volta e poi una seconda volta finche' diventano fragranti. Una volta raffreddati si confezionano in pacchetti da 250 gr.

Commenti:

La tradizione dei taralli e' tipica del meridione, non di meno e' frase tipicamente italiana "tutto finisce a tarallucci e vino" quando si vuol significare che un contrasto, una lite, uno scandalo e' stato amichevolmente risolto. Un tempo il tarallo veniva consumato in alternativa al pane, oggi invece e' un bene superfluo, sfizioso in quanto nelle sue infinite versioni stimola l'appetito, gratificando palati sempre piu' esigenti. Una di queste e' quella dei taralli zuccherati detta "nfocagatti", che prevede nell'impasto l'uso delle uova, dello zucchero, della vaniglia e a fine cottura una spennellata di glassa bianca (M.Rosaria Stoia Muratore, Lecce, 1990).

Home
Back
Print
Send
Adv
Adv