Benvenuto!
Pubblicità

Casu Becciu

Categoria :

Lattiero - caseario

Espressioni dialettali:

Casu marzu o Casu fattittu

Ingredienti:

Formaggi pecorini andati a male, principalmente "Fiore sardo".

Zona/e di produzione:

Vedasi Fiore sardo, inoltre San Nicolo' Gerrei, San Gavino Monreale.

Metodologie:

L'opera della natura viene talvolta incoraggiata con l'immissione di qualche goccia d'olio.

Stagionatura: vedasi Fiore sardo.

Calendario di produzione: vedasi Fiore sardo.

Commenti:

Casu Becciu, che significa letteralmente "formaggio vecchio", e' in realta' un pecorino andato a male, o meglio fatto marcire. Si "guasta" perche' viene attaccato dal moscerino dei formaggi (Piophila Casei). Questo moscerino depone l'uovo sotto la crosta. Le larvette si nutrono del formaggio, e con i loro enzimi digestivi, lo rendono fortemente piccante e aromatico. L'interno si trasforma in crema piccantissima che viene consumata spalmata sul pane. Ideale per favorire abbondanti libagioni. E' un formaggio di cui e' vietata la vendita. Lo si trova e lo si consuma comunque ancora in molte localita'. Per ovviare ai rigori della legge e venire incontro alla domanda e al gusto degli amatori, un prodotto simile viene preparato a partire dal formaggio pecorino, utilizzando enzimi "lipasi", che provengono dal caglio, particolarmente da quello caprino. Viene fatto stagionare per almeno un mese. Vi si puo' aggiungere della ricotta ottenendo una pasta piu' o meno piccante che puo' essere sottoposta anche a fusione ottenendo così un prodotto molto simile nel sapore e negli aromi al formaggio marcio.

Home
Back
Print
Send
Adv
Adv