Benvenuto!
Pubblicità

Caci Figurati

Categoria:

Lattiero-caseario

Ingredienti:

Latte vaccino intero, crudo.

Caglio in pasta di agnello e/o di capretto

Peculiarita':

Formaggio a pasta filata.

Crosta sottile di colore giallo paglierino tendente al giallo ambrato. La pasta e' bianca tendente al paglierino, la consistenza e' morbida e compatta. Il sapore e' dolce e delicato. Pesa circa 0.5 kg.

Zona/e di produzione:

Monti Nebrodi e provincia di Palermo

Metodologie:

I caci figurati seguono lo stesso processo di caseificazione della provola dei Nebrodi e del Palermitano, ma ovviamente differiscono dopo la fase della filatura, dove il casaro- artista si dedica alla definizione delle diverse figure dipasta casearia.

Testimonianze:

I caci figurati vengono descritti dallo storico Antonino Uccello nel suo libro "Bovari, pecorari e curatulli" che ha personalmente raccolto testimonianze di vecchi casari sul mantenimento delle antiche tecniche di produzione di questi formaggi. Nella zona dei Nebrodi e' usanza antica la produzione di caci figurati che fecero il loro ingresso ufficiale nella "Mostra etnografica siciliana" di Palermo nel 1892. In Contessa Entellina i casari si specializzarono in piccole opere d'arte plasmando la pasta filata in pregiate figure di cavallucci, cerbiatti e gallinelle.

-Pitre' "Il Vespro" capitolo XII pag. 192. 1886.

-Rubino B. "Figurine di caciocavallo", in Varietas, anno V, n.54, Milano. 1908.

Home
Back
Print
Send
Adv
Adv