Benvenuto!
Pubblicità

Agnello pasquale

Categoria :

Prodotto da forno

Espressioni dialettali:

Pecorella, Picuredda.

Ingredienti:

530 gr. di zucchero, 1 bicchiere d'acqua, 800 gr di mandorle triturate, 100 gr di farina.

Peculiarita':

Dolce a forma di agnello particolarmente dolce, di colore bianco, con una consistenza leggermente granulosa. Le sue dimensioni possono variare dai 10 ai 15 cm.

Zona/e di produzione:

Tutta la Regione.

Metodologie:

Pelate, mondate e triturate le mandorle. Sciogliete lo zucchero in mezzo bicchiere d'acqua e non appena inizia a carammellarsi, aggiungete le mandorle e la farina. Mescolate regolarmente su una fiamma bassa fino a che l'impasto non si attacca al bordo del tegamino. Versatelo negli stampini e decoratelo

Commenti:

L'"Agnus paschalis" e' il dolce di Pasqua con la maggiore valenza simbolica e deriva dalla tradizione giudeo-cristiana. Un tempo l'agnello era parte della tradizionale pasticceria monastica che sfortunatamente si e' estinta. Questa specialita' viene di solito rappresentata nella classica forma iconografica, con l'agnello accucciato e la bandiera rossa della resurrezione accanto. A Barcellona Pozzo di Gotto, ogni bambino riceve il suo "picureddu ccu' li bannireddi" (l'agnello con la bandiera). Alcuni agnelli sono accuratamente decorati con fiori, ramoscelli d'olivo argentati e bandiere con monogrammi in oro. La tradizione del Convento di S. Carlo di Erice (Trapani) viene continuata oggi da una piccola pasticceria gestita da due signore che in gioventu' erano state novizie dalle suore. Una volta, questi agnelli dolci venivano essiccati in speciali forni di legno con bracieri di terracotta.

Home
Back
Print
Send
Adv
Adv