Benvenuto!
Pubblicità

Cassata siciliana

Categoria :

Pasticceria

Ingredienti:

Pan di Spagna, 1 kg di ricotta, 300 gr di zucchero, 2 bicchieri di maraschino o altro liquore dolce, 80 gr di cioccolata grattugiata, 100 gr di frutta candita mista.

Peculiarita':

Sostanzioso dolce cremoso di ricotta con scaglie di cioccolata, dalla superficie color verde; misura circa 20 cm.

Zona/e di produzione:

Tutta la Regione.

Metodologie:

Adagiate della carta oleata sul fondo e sui bordi di una teglia, copritela con gelatina di albicocche e ricoprite fondo e bordi con uno strato sottile di pan di Spagna. Preparate il ripieno aggiungendo alla ricotta 300 gr di zucchero, due bicchieri di maraschino (o altro liquore dolce), 80 gr di cioccolata grattugiata e 100 gr di canditi. Riempite il dolce con la crema e livellatela, coprite con un altro strato di pan di Spagna e poi con gelatina di albicocca. Tagliate un cartone e una carta oleata e sistemate i lati aggiungendo altra gelatina di albicocca. Preparate adesso la glassa con il pistacchio con la quale ricoprite tutto il dolce decorandolo poi con grossi pezzi di canditi. Lasciate in frigo per un paio d'ore.

Testimonianze:

La cassata e' il piu' celebre tra i dolci tradizionali siciliani di Pasqua. Questa festa veniva un tempo addirittura chiamata "Pasqua di li cassa'ti". Oggi la troviamo in tutte le stagioni. Cassata deriva dall'arabo "quas'st", usavano la ricotta, addolcita con lo zucchero di canna (importata dagli Arabi). Solo due secoli piu' tardi si comincio' ad aggiungere i canditi e la cioccolata, quando gli Spagnoli dominavano l'isola. Un documento del Sinodo di Marzara del Vallo del 1575 testimonia l'antica tradizione della cassata siciliana. Esso afferma che la cassata e' un dessert "obbligatorio nelle feste". Il monastero di Valverde a Palermo era il piu' famoso per questa specialita'. Successivamente la produzione della cassata divenne severamente proibita in quanto toglieva tempo alla preghiera.

Commenti:

Non esiste una produzione industriale perche' la ricotta e' facilmente deperibile. Comunque, ci sono alcuni panifici e pasticcerie che la producono in considerevoli quantita'.

Home
Back
Print
Send
Adv
Adv