Benvenuto!
Pubblicità

Cialdino dei tufi

Categoria :

Prodotto da forno

Ingredienti:

Farina, zucchero, vino bianco dolce e anice.

Peculiarita':

Si tratta di una sfoglia sottilissima (cialda), circolare, dal diametro variabile dai 3-4 cm fino agli 8 -10 cm. Ha un colore crema brunito e un sapore fortemente caratterizzato dall'anice e dagli aromi propri del vino bianco fresco.

Zona/e di produzione:

Pitigliano, Sorano, Sovana.

Metodologie:

Con la farina, lo zucchero, il vino bianco dolce e l'anice si prepara una pasta che viene amalgamata fino al raggiungimento della consistenza voluta. Si predispongono quindi dei pezzi di pasta da allungare in pici dello spessore di un dito (lo spessore e' direttamente proporzionale alla grandezza desiderata del cialdino). Il picio viene tagliato in bastoncini e con ciascuno di essi si forma una ciambellina da inserire in specifici stampi di ferro con andamento a forbice lunga o pinza, preventivamente riscaldati alla fiamma.
Gli stampi vengono poi passati con entrambe le facce sul fuoco per un tempo di cottura di circa mezzo minuto.

Commenti:

Gli stampi utilizzati per la preparazione del cialdino erano di solito personalizzati, recavano cioe' al proprio interno delle incisioni in negativo (nomi o iniziali di nomi, soggetti grafici di diversa natura) per rilasciare sul cialdino l'immagine in positivo.

Home
Back
Print
Send
Adv
Adv