Benvenuto!
Pubblicità

Trota fario appenninica del casentino

Categoria :

Prodotto ittico

Espressioni dialettali:

Trota Reale

Ingredienti:

Trota fario

Peculiarita':

La trota fario ha corpo affusolato, moderatamente compresso ai lati, con colorazione di fondo bruno-grigiastro sul dorso e con riflessi metallici dorati sui fianchi e qualche volta sul ventre, che altrimenti risulta di colore bianco-crema. La sua livrea e' caratterizzata da un alternarsi di macchie rosse e rosse con bordo nero sul dorso e sui fianchi.
Questo tipo di trota si contraddistingue per le Peculiarita': della carne, di consistenza compatta e particolarmente saporita.
La pezzatura media di consumo e' compresa tra i 200 ed i
300 gr.

Zona/e di produzione:

Casentino

Metodologie:

Nel periodo di novembre-dicembre viene effettuata la spremitura degli esemplari riproduttori. Dopo essere state fecondate, le uova vengono incubate per circa due mesi in vasi verticali; quindi dopo l'embrionatura, in telaini o truogoli, fino alla nascita degli avanotti. Nella fase dell'accrescimento che dura circa due anni, gli avanotti vengono nutriti con farine di pesce. La trota adulta viene allevata in vasche di cemento di ampie dimensioni.
Non viene seguita una prassi particolare, unica precauzione consiste nel tenere pulite le vasche.

Commenti:

La tradizionalita' della produzione e' da ricercare nella particolarita' della razza e delle condizioni microclimatiche (clima e temperatura dell'acqua) nelle quali essa vive. Nel tempo gli allevatori hanno acquisito un'esclusiva esperienza nelle tecniche di produzione, oltre ad una particolare manualita' nelle operazioni ad essa connesse. Le carni della Trota Fario sono contraddistinte da un sapore a un tempo delicato e deciso.

Home
Back
Print
Send
Adv
Adv