Benvenuto!
Pubblicità

Cavolo nero riccio di toscana

Categoria :

 Ortofrutticolo

Espressioni dialettali:

Braschetta

Ingredienti:

Cavolo

Peculiarita':

Il Cavolo Riccio nero di Toscana si chiama così perche' presenta delle foglie molto grandi, di colore verde scuro e con le nervature piu' chiare. La loro superficie e' molto frastagliata per la presenza di bolle molto grosse. Il sapore e l'odore sono tipici del cavolo.
Si produce da ottobre a marzo.

Zona/e di produzione:

Provincia di Firenze, si produce anche in Veneto

Metodologie:

Acquisto delle sementi
Preparazione del terreno: lavorazione principale, concimazione di fondo, fresatura. Sesti di impianto: circa 6 piante/metro quadro.
Eventuale lotta fitosanitaria: batteriosi e cavolaia.
Concimazione: 1:1:2.
Raccolta manuale.

Testimonianze:

La tradizionalita' del prodotto e' data dalla particolarita' della cultivar, il cavolo riccio nero di Toscana, un ecotipo locale legato soprattutto alla cucina povera dei contadini che lo usavano per fare la tipica "ribollita" o minestra di pane. La cultivar e l'influenza dell'ambiente sono responsabili del sapore molto intenso di questo cavolo.
Si produce in zona da almeno 150 anni.

Home
Back
Print
Send
Adv
Adv