Benvenuto!
Pubblicità

Patata di Zeri

Categoria :

Ortofrutticolo

Espressioni dialettali:

Patate "rosse, bianche, zale" di Zeri

Ingredienti:

Patata

Peculiarita':

La patata di Zeri esiste in diverse tipologie: rossa, bianca e zale. Tutte sono caratterizzate da una forma piuttosto rotondeggiante. La rossa ha una buccia rossastra ma il colore della pasta e' bianco; e' adatta ad una lunga cottura perche' non si rompe. La bianca ha una buccia chiara ed una polpa giallognola; e' adatta per la frittura. La zale, di pasta gialla, ha dimensioni modeste; e' tenera, saporita e dolce, e' ottima per la cottura in forno o in acqua.

Zona/e di produzione:

Comune di Zeri.

Metodologie:

Il terreno offre un'ottima base di sviluppo a questo tubero, tanto che ad ogni prima semina viene evitato qualsiasi tipo di concimazione. Successivamente si concima con letame di pecora.

Commenti:

La tradizionalita' della coltura della patata a Zeri risale al 1777 quando fu introdotta nel pontremolese a cura di Biagio Grilli di Adelano, un villaggio del comune di Zeri, che ne ottenne due bulbi da alcuni montanari parmigiani soliti recarsi in Germania.
La tipicita' della patata di zeri sta, oltre che nella tradizionalita', anche nell'ambiente di coltivazione: l'elevata altitudine (tra i 500 e i 1500 m s.l.m.) e quindi il clima, la caratteristica dei terreni particolarmente vocati e la tecnica di produzione effettuata con metodi tradizionali senza utilizzo di sostanze chimiche di sintesi.

Home
Back
Print
Send
Adv
Adv