Benvenuto!
Pubblicità

Patata rossa di Cetica

Categoria :

Ortofrutticolo

Espressioni dialettali:

Patata rossa del Pratomagno; patata rossa del Casentino

Ingredienti:

Patata

Peculiarita':

Pratomagno casentinese e valdarnese al di sopra dei 500 m. s.l.m., in particolare nel comune di Castel S. Niccolo', localita' Cetica.

Zona/e di produzione:

Pratomagno casentinese e valdarnese al di sopra dei 500 m. s.l.m., in particolare nel comune di Castel S. Niccolo', localita' Cetica.

Metodologie:

La patata rossa di Cetica viene coltivata su terreni sciolti, sabbiosi, acidi, spesso ricchi di sostanza organica. Le produzioni migliori, dal punto di vista qualitativo, si ottengono nelle zone di presenza di faggio e di castagno. Si semina, a seconda dell'altitudine, da meta' aprile fino alla fine di maggio; la maturazione e' abbastanza precoce, la produzione e' attualmente scarsissima.
E' una pianta molto resistente alla peronospora sia sul ceppo che sul tubero. Il cespo e' di medio sviluppo con foglie piuttosto strette; e' facilmente attaccato dalla dorifora e ne risente molto a causa del ridotto apparato fogliare. A tale proposito e' stato avviato un programma di rigenerazione di questa cultivar.

Commenti:

Si hanno notizie certe della produzione di questa patata sin dai primi anni del ventennio che separa le due guerre tanto che si pensa che si tratti di una cultivar derivata dalla scozzese Red King Eduard.
Questa varieta', interessante per le Peculiarita': organolettiche, si presta molto bene per essere utilizzata in stufati o gnocchi; regge molto bene la cottura ed ha un gusto molto pronunciato.

Home
Back
Print
Send
Adv
Adv