Benvenuto!
Pubblicità

Spinacio tipico della Val di Cornia

Categoria :

Ortofrutticolo

Ingredienti:

Spinacio

Peculiarita':

Le foglie dello spinacio della Val di Cornia hanno un lembo triangolare, rugoso o liscio, di colore verde intenso. Una volta cotto ha una consistenza molto spugnosa, non ha un odore molto intenso. Si produce da novembre a marzo.

Zona/e di produzione:

Val di Cornia (Livorno).

Metodologie:

Lo spinacio seminato oggi in Val di Cornia e' costituito da ibridi commerciali. Nella rotazione colturale in genere segue un cereale autunno vernino: la semina avviene a partire dalla fine di agosto fino a dicembre, scalarmente. Vengono impiegate seminatrici per ortaggi di tipo pneumatico e la semina viene eseguita a file baulate per favorire lo sgrondo delle acque durante il periodo autunno-invernale e per ridurre i problemi di tipo fitosanitario. Sono comunque previsti eventuali interventi antiperonosporici ed un trattamento diserbante. Si effettua normalmente una concimazione di fondo con un concime ternario cui seguono due concimazioni in copertura con nitrato ammonico.
La raccolta, per il consumo fresco, e' manuale. Vengono eseguite in azienda la cernita ed il lavaggio; lo stoccaggio avviene in celle frigorifere o all'aperto. Il prodotto viene poi disposto in cassette e trasportato ai mercati locali o alle grandi catene di distribuzione, e' anche destinato verso mercati generali o all'esportazione.

Commenti:

La tipicita' dello Spinacio della Val di Cornia e' data dall'influenza che ha l'ambiente su questo ortaggio che viene coltivato in questa valle da 35 anni. Lo spinacio e' attualmente una delle colture maggiormente coltivate nella zona, insieme al melone ed al carciofo, tuttavia negli ultimi anni c'e' stata una contrazione della superficie coltivata per la mancanza di acqua. La permanenza di questo fattore, potrebbe risultare un fattore limitante la diffusione della coltura in futuro e rendere problematico anche il mantenimento delle attuali superfici coltivate. Con gli anni c'e' stato un miglioramento della tecnica di coltivazione attraverso il controllo delle operazioni fondamentali quali la concimazione e la difesa, al fine di ottenere un prodotto esente da residui chimici, conforme alle attuali norme sanitarie.

Home
Back
Print
Send
Adv
Adv