Benvenuto!
Pubblicità

Zafferano della provincia di siena

Categoria :

Ortofrutticolo

Espressioni dialettali:

Oro rosso, croco

Ingredienti:

Zafferano

Peculiarita':

Lo Zafferano e' una spezia che si ricava dai pistilli, filamenti molto fini e di colore rosso borbeaux del fiore del Crocus sativus. Si produce tra settembre ed ottobre. La spezia e' generalmente commercializzata in fili, oppure in una polvere di colore giallo intenso.

Zona/e di produzione:

Si produce in tutta la provincia di Siena, in particolare nei territori dei comuni di San Gimignano e della Val D'Elsa.

Metodologie:

I bulbi del Crocus sativus vengono piantati a fine agosto. Tra settembre ed ottobre il fiore viene raccolto manualmente e, sempre a mano, vengono estratti i pistilli che poi vengono posizionati su un panno. L'essiccazione dei pistilli puo' avvenire su un setaccio posto accanto ad un braciere, in forno a 180 C, al sole o per mezzo di una fiamma. Una volta secchi, i pistilli vengono sminuzzati e stoccati in barattoli di vetro, in attesa del confezionamento che avviene in quantita' molto piccole.

Commenti:

La tradizionalita' dello zafferano e' data sia dalla cultivar che e' originaria delle Marche e degli Abruzzi, ma che e' presente nella provincia di Siena sin dai tempi piu' remoti, sia dalla particolarita' delle metodiche di lavorazione tramandate sin dal 1200: la raccolta deve essere rigorosamente manuale perche' il pistillo del fiore e' molto delicato, la raccolta meccanica lo danneggerebbe; l'assiccazione e' responsabile del sapore particolare alla spezia in quanto avviene su dei panni esposti al fumo di un braciere o di un forno a legna, oppure direttamente al sole; lo sminuzzamento e' manuale. Lo Zafferano e' una spezia "di lusso" per l'elevato costo che ha, dovuto alla particolare metodica di lavorazione che richiede tempo, attenzione e manualita' di persone esperte.

Home
Back
Print
Send
Adv
Adv