Benvenuto!
Pubblicità

Barbusti

Categoria:

Carne trasformata

Espressioni dialettali:

Il nome del prodotto, Barbusto, detto anche Moretto, forse deriva dal tedesco Schwarz-wurst.

Ingredienti:

Carne suina

Peculiarita':

Si tratta di un insaccato di puro suino da consumare fresco previa cottura ai ferri o bollito.

Zona/e di produzione:

Bassa Valsugana

Metodologie:

Per la produzione di questo salume si usa carne di suino (spalla e pancetta) con aggiunta di cuore e polmone dello stesso, preventivamente tagliato e lavato accuratamente nella misura massima del 20% dell'impasto totale.

Carne e frattaglie così preparate vengono macinate ed addizionate con un'oppportuna dose di sale, pepe, cannella e aglio; successivamente insaccate in budello di maiale.

Segue il periodo di asciugatura a temperatura ambiente e la stagionatura in luogo fresco per non oltre 8-10 giorni

Commenti:

Nel secolo scorso gli abitanti della Bassa Valsugana usavano macellare il maiale durante l'inverno; con le carni piu' nobili si producevano salami e lucaniche, e per usufruire le frattaglie (tolto il fegato che si consumava fresco), le mescolavano con altra carne ed ottenevano così un insaccato minore detto "Barbusto".

Le metodiche di produzione risalgono sicuramente ad almeno cinquant'anni fa.

Home
Back
Print
Send
Adv
Adv