Benvenuto!
Pubblicità

Torta de fregolo'ti.

Categoria :

Prodotto da forno

Ingredienti:

I prodotti utilizzati per il confezionamento di questo particolarissimo dolce trentino sono diversi, a seconda se vengono utilizzate le mandorle o meno. Di seguito si vogliono proporre gli ingredienti di due tipi di torta di Fregolo'ti, a testimonianza della radicata tradizione di questo dolce, povero negli ingredienti ma estremamente piacevole al gusto.
Ricetta del 1800:
gr. 560 di farina bianca, gr. 280 di zucchero, gr. 280 di burro, cannella q.b., 1 scorza di limone.
Ricetta del 1921:
gr. 500 di farina bianca, gr. 400 di zucchero, gr. 300 di burro, gr. 300 di mandorle, 1 cucchiaio di grappa bianca trentina.

Peculiarita':

E' un dolce della vecchia tradizione trentina, del quale ogni zona, se non proprio ogni paese, ha una sua ricetta particolare che si differenzia dalle altre per alcune varianti tipicamente locali, anche se non essenziali al risultato sempre eccellente di questa torta che puo' essere prodotta anche in pasticceria.

Zona/e di produzione:

Provincia di Trento

Metodologie:

Per prima cosa si devono mondare e tagliuzzare finemente le mandorle ≠ qualora si vogliano inserire nel preparato al posto della cannella e della scorza del limone ≠ quindi si devono amalgamare accuratamente tutti gli ingredienti, avendo cura di ridurli, utilizzando le mani, in tante briciole, in modo da avere una pasta che restera' asciutta e caratterizzata da una consistenza grumosa. Durante la manipolazione, cospargere l'impasto con un cucchiaio di grappa bianca. A parte, ungere e infarinare la tortiera e lasciarvi cadere in modo leggero l'impasto ottenuto in forma di piccoli bozzoletti. Mettere la tortiera in forno ben caldo e far cuocere finche' la superficie della torta non risultera' di un bel colore giallo-dorato.

Commenti:

Gia' in un manoscritto del 1700 viene descritta questa specialita' dolciaria, come evidenzia il cav. Bertoluzza nel volume "Cucina Trentina del Settecento". Piu' recentemente, sempre Bertoluzza, la descrive nel libro "La cucina trentina all'epoca degli Asburgo", prendendola dalla pubblicazione di cucina di Giuseppina Kirchlechner del secolo XVIII. Un'altra ricetta di questo particolare dolce trentino si trova in un libro di cucina del 1921 dal titolo "Il piccolo focolare".

Home
Back
Print
Send
Adv
Adv