Benvenuto!
Pubblicità

Attorta

Categoria :

Prodotto da forno

Ingredienti:

Mele tagliate a cubetti, zucchero, cacao amaro e/o cioccolato fondente grattugiato, scorza di limone grattugiata, noci tritate, rhum e/o alchermes, olio d'oliva.

Peculiarita':

Dolce composto da una pasta sfoglia ripiena di mele e altri ingredienti, arrotolata su se stessa a forma di spirale.

Zona/e di produzione:

Comune di Spoleto.

Metodologie:

Varianti: agli ingredienti sopra riportati si aggiungono pinoli e/o amaretti tritati e/o canditi e/o fichi secchi, "mustaccioli", confettini colorati per la decorazione.

Lavorazione: si prepara la sfoglia lavorando insieme, in un contenitore di acciaio o materiale plastico per alimenti, farina, olio, uova, zucchero e rhum in modo da ottenere un impasto morbido e omogeneo, che verra' poi steso in modo da ottenere una sfoglia allungata. Il ripieno viene preparato cuocendo le mele con i restanti ingredienti. Il composto viene distribuito uniformemente sulla sfoglia che verra' arrotolata nel senso della lunghezza. La attorta viene posta in una teglia da forno unta e cotta in forno fino a quando la sfoglia risultera' di un colore dorato.

L'attorta puo' essere decorata con gocce di alchermes, zucchero o confettini colorati.

Conservazione: il prodotto fresco va conservato ad una temperatura di circa 6/8 C per 2 o 3 giorni.

Commenti:

"Un tempo preparato in occasione delle principali festivita' dell'anno, questo dolce e' diventato oggi tipico del Natale, ma in alcune zone del comprensorio lo si trova nelle mense anche a Carnevale. Le sue origini vengono fatte risalire al periodo delle invasioni in Italia dei popoli del Nord Europa; infatti i principali ingredienti della attorta sono comuni allo strudel.

"E' divenuto questo un dolce che si puo' acquistare tutto l'anno, anche se un tempo era tipico delle occasioni di festa nel periodo invernale, quando cioe' erano reperibili le mele con cui si fa questa specie di "strudel" nostrano.

Home
Back
Print
Send
Adv
Adv