Benvenuto!
Pubblicità

Cresciole di ciccioli

Categoria :

Prodotto da forno

Espressioni dialettali:

Crescia con i ciccioli, pizza con i siccioli, pizza coi sfrizzoli, torta con i friccioli, torta con i ciccioli, torta 'n ch'i ciccili

Ingredienti:

Farina di grano tenero, uova, lievito di birra, parmigiano o pecorino, olio di oliva, sale, ciccioli di maiale.

Peculiarita':

Torte di forma rotonda oppure a treccia, di varie misure.

Zona/e di produzione:

Regione Umbria.

Metodologie:

Esistono due varianti del prodotto:

a) cresciole di ciccioli salate;

b) cresciole di ciccioli dolci.

Variante a):

Ingredienti: farina di grano tenero, uova, lievito di birra, parmigiano o pecorino, olio di oliva, sale, ciccioli di maiale.

Lavorazione: si impastano a mano (o nell'impastatrice) farina, acqua e lievito; una volta ottenuto un impasto omogeneo si lascia lievitare fino a quando l'impasto ha raddoppiato il suo volume; dopodiche' si impasta ancora aggiungendo un po' di farina, i ciccioli, l'olio, il sale e il parmigiano o pecorino. Si distribuisce l'impasto sulla teglia nelle forme desiderate (a forma di pizza o tortina o trecce), si lasciano lievitare per circa 45/60 minuti; si cuociono in forno a 180C per circa 1 ora.

Variante b):

Ingredienti: farina di grano tenero, latte, olio di oliva, acqua tiepida, uova, zucchero, ciccioli, strutto, buccia d'arancia a dadini o candita, uva passa, cannella o noce moscata, pinoli.

Lavorazione: si impastano a mano (o nell'impastatrice) farina, acqua e lievito; una volta ottenuto un impasto omogeneo si lascia lievitare fino a quando l'impasto ha raddoppiato il suo volume; dopodiche' si impasta ancora aggiungendo un po' di farina, i ciccioli e tutti gli altri ingredienti. Si distribuisce l'impasto sulla teglia nelle forme desiderate (a forma di pizza o tortina o trecce), si lasciano lievitare per circa 45/60 minuti; si cuociono in forno a 180C per circa 1 ora.

Conservazione: il prodotto fresco va conservato ad una temperatura di circa 6/8 C per 2/3 giorni al massimo.

Commenti:

Il condimento si basa esclusivamente sul grasso di maiale e sull'olio di oliva. La sugna, scaldata nella caldaia, torchiata tra un panno, resa liquida, viene introdotta nella vescica, che una volta solidificata, forma le Peculiarita': palle oblunghe, che il pizzicagnolo tiene appese al soffitto, in attesa di vendere sfuso lo strutto. La parte di carne rimasta forma i famosi "ciccioli", i quali, salati, costituiscono appetitosi bocconi.

Home
Back
Print
Send
Adv
Adv