Benvenuto!
Pubblicità

Rosette

Categoria :

Prodotto da forno

Ingredienti:

farina di grano tenero, strutto, acqua, olio, chiara d'uovo.

Coadiuvanti tecnologici: lievito acido e di birra, sale, pizzico di zucchero.

Zona/e di produzione:

Le rosette, tipiche in tutto il Veneto, sono fatte manualmente solo nella zona di Venezia.

Metodologie:

Alla farina viene aggiunto il lievito acido, di birra sciolto in acqua, lo strutto, l'olio, un pizzico di zucchero. L'impasto viene lavorato fino a quando l'elaborato non risulti omogeneo ed elastico. Si lascia lievitare per qualche ora fino a che non raddoppia di volume. Si taglia poi in tanti pezzi ai quali viene data, tramite abili manipolazioni, la forma di rosetta. Si lascia alzare per altro tempo e si cuoce in forno caldo.

Commenti:

Rispetto alle rosette industriali, quelle veneziane artigianali hanno l'interno pieno. Questi panini o piccoli pani, fatti con burro o strutto, hanno origine nelle regioni settentrionali dell'Italia romana. Secondo Plinio (N.H., XVIII, 105) essi potevano essere fatti solo da gente pacifica, che aveva molto tempo da perdere e non doveva piu' pensare alla guerra. Nella cucina romana il burro, che Plinio chiama "cibum lautissimum barbarorum", cibo molto nutriente dei barbari, era infatti assente, così come non si conosceva l'uso dello strutto nella panificazione. Lo stesso manufatto a Firenze prende il nome di "Semelle".

Home
Back
Print
Send
Adv
Adv