Benvenuto!
Adv
 
Acquacoltura > Le specie più allevate > Orata
 
 
 
Il suo nome deriva da una banda dorata molto evidente che collega anteriormente gli occhi. Decantata fin dai tempi dell'antica Grecia per la prelibatezza delle sue carni e per la maestosità dei suoi movimenti, fu consacrata a Venere dagli Ateniesi. E' un animale splendido, che vive lungo la fascia costiera, in prevalenza su fondali sabbiosi o a praterie di posidonie, a profondità che raggiungono i 150 metri.
E' diffusa in tutto il bacino del Mediterraneo e nell'Adriatico orientale dalle Isole Britanniche alle Isole di Capo Verde. Vive isolata o in branchi non molto numerosi.
L'orata è un pesce ermafrodita e in particolare sviluppa prima gli elementi maschili e successivamente quelli femminili. Questo fa sì che gli individui intorno ai 20-30 centimetri siano di regola maschi, mentre gli individui di taglia superiore sono femmine.
Si nutre di molluschi e crostacei che riesce a triturare grazie ad una serie di denti molariformi tondeggianti e a superficie piatta. La sua dentatura è dunque un portento di efficienza e lo sanno bene i maricoltori che talvolta subiscono danni alla rete delle gabbie. Viene ampiamente allevata in tutta la nostra penisola nelle valli, in vasche ed in mare aperto. Si riproduce in condizioni controllate, in mare aperto, in autunno-inverno.
Puo' superare i 5 Kg di peso.
Home
Back
Print
Send
Adv
 
Adv