Benvenuto!
Adv
 
Moscardino bianco
 
Nome scientifico: Eledone cirrhosa
 
E’ un mollusco cefalopode che appartiene agli ottopodi, assomiglia ad un piccolo polpo.
Possiede otto braccia o tentacoli muniti di ventose, una di queste braccia svolge la funzione di organo copulatore nel maschio e viene chiamata ectocotile.

A differenza del polpo il moscardino possiede un unica fila di ventose per ogni tentacolo, il colore è marroncino con riflessi grigio-brunastri, appena pescato emana un caratteristico odore di muschio, da cui deriva il nome di moscardino.
Il corpo è a forma di sacco , ventralmente si dipartono i tentacoli che contornano la bocca, gli occhi sono in posizione laterale.
Raggiunge una lunghezza massima di 35 cm compresi i tentacoli, il peso massimo si aggira attorno ai 700 g, le dimensioni ed il peso più comuni sono pero' 15-20 cm e 100-300 g.

molto comune in tutto il Mediterraneo, vive su fondali sabbiosi e fangosi tra 100 e 300 m di profondità.
A differenza del moscardino il moscardino bianco predilige fondali di maggiore profondità, un esempio di questo si riscontra in Adriatico, dove è più comune nel Medio e Basso Adriatico, bacini caratterizzati da acque più profonde.

Si nutre di molluschi bivalvi e crostacei, vive al massimo due anni, si riproduce in primavera ed estate, le femmine depongono circa 500 uova di 16 mm di diametro, i giovani sono planctonici.
I maschi si trovano di solito a profondità maggiori delle femmine.

Si pesca con reti a strascico

Si consuma fresco o congelato, come tutti i cefalopodi si consiglia di frollare le carni per renderle più tenere.

Home
Back
Print
Send
Adv
 
Adv