Benvenuto!
Adv
 
Ala filosa
Nome scientifico: Bathypterois dubius
Ord. MICTOFIFORMI
Fam. Bathypteroidae
Gen. Bathypterois
 
OSSERVAZIONI SUL GENERE
E' caratterizzato da una pinna pettorale divisa in due parti distinte e separate, di cui la superiore con raggi più lunghi e sviluppati.
Secondo la forma e lo sviluppo dei raggi si riconoscono due sottogeneri.
OSSERVAZIONI SULLA SPECIE
La specie è caratteristica dell'Atlantico orientale. La posizione relativa delle ventrali e dorsale e soprattutto della dorsale e dell'anale, è un carattere anatomico che distingue le diverse specie.
Ha corpo allungato, fusiforme, ricoperto di squame sottili, cicloidi e aderenti. La testa è piccola e depressa e ampia nel suo lato dorsale. Gli occhi sono piccolissimi, ma ben formati. Le narici sono poco visibili, accostate tra loro e situate circa nel punto mediano tra l'estremità del muso e il margine anteriore dell'orbita.
La bocca è ampia e il mascellare, molto espanso posteriormente è lungo oltre due terzi della lunghezza del capo. La mandibola è prominente. I denti sono minuscoli e disposti in strette fasce a scardasso in ambedue le mascelle e in parte anche ai lati dell'ampio vomere. Le branchiospine esistono su tutti gli archi branchiali, sono lunghe e dentellate, particolarmente quelle del primo arco.
La pinna dorsale inizia dietro la perpendicolare che passa per l'inserzione delle ventrali e il suo centro è all'incirca equidistante tra l'estremità del muso e la base della codale. Il numero dei suoi raggi varia tra 14 e 16. L'anale inizia dietro il termine della dorsale e questo è un carattere specifico. La codale è ampia e i raggi del lobo inferiore possono presentare modifiche varie (allungamento, appiattimento, divisione lungo l'asse di simmetria) e le loro estremità possono essere spatolate o ispessite a cuscinetto.
Le pettorali sono divise in due parti, i due raggi superiori sono aderenti e si separano solo dopo il termine della dorsale.
Le ventrali, in posizione addominale, portano almeno i due raggi esterni soggetti a modificazioni.
Colorazione grigio ardesia azzurrastro. Pettorali e ventrale nerastre con i raggi più lunghi biancastri o giallastri.  Specie bentonica vivente a profondità variabili tra i 300 e 1 2000 metri. Carnivoro, probabilmente di organismi bentonici. La lunghezza totale sui 260 mm.
Nel Mediterraneo è citato un esemplare raccolto nelle acque di Messina
Home
Back
Print
Send
Adv
 
Adv