Benvenuto!
Adv
 
Anfiosso
Nome scientifico: Branchiostoma lanceolatum
Ord. BRANCHIOSTOMIFORMI
Fam.: Branchiostomidae
Gen. Branchiostoma
 
Il corpo è fusiforme come una lancetta ed è compresso lateralmente; la parte anteriore termina con un rostro molle e sotto questo si apre la bocca ovale, circondata da cirri (20-30) forniti di ciglia e di cellule sensitive. E' sprovvisto di pinne pari e sul dorso ha una cresta che raggiunge l'estremità del rostro e che contorna la bocca (a dx); la stessa cresta posteriormente si unisce alla pinna codale (che ha i lobi distinti a freccia),  che a sua volta si unisce alla ventrale e si prolunga fino al poro addominale. Dal poro addominale vi sono due pieghe laterali cave (metapleure).
Non ha occhi, narici esterne e orecchie. Le aperture branchiali (circa 180 paia sulla parte anteriore della faringe), si aprono nella cavità peribranchiale che comunica con l'esterno attraverso il poro addominale. L'apertura anale è situata, spostata leggermente a scx, alla base della codale.
La pelle è costituita da un solo strato di cellule e per questo sembra trasparente tanto da far vedere i miomeri piegati a V e le gonadi, con la punta diretta in avanti e alcuni organi interni.
La colorazione è bianco-jalina con riflessi iridati. Passa la vita seppellito nella sabbia, da cui sporge solo l'estremità anteriore. Nuotano con moto anguilliforme e tendono ad insabbiarsi subito. Si riproduce normalmente nei mesi di maggio-giugno, preferendo le ore del tramonto. Gli stadi larvali (dotati di fessure branchiali comunicanti con l'esterno) sono pelagici. Quando le larve raggiungono i 5 mm tendono ad insabbiarsi come gli adulti.
Si nutrono di diatomee, desmidiacee, foraminiferi, infusori, radiolari, cladoceri, uova di altri animali marini e di detriti organici. Si pescava nel golfo di Napoli e nello stagno Pantano in Sicilia. Le dimensioni non superano i 6 cm
Nei mari italiani era abbondante in Sicilia e nel golfo di Napoli
Home
Back
Print
Send
Adv
 
Adv