Benvenuto!
Adv
 
Argentina
Nome scientifico: Argentina sphyraena
Ord. CLUPEIFORMI
Fam. Argentinidae
Gen. Argentina
 
Corpo allungato, poco compresso lateralmente, ricoperto di squame lievemente spinose, molto caduche, (52 sulla linea laterale).
La testa è nuda e diafana, con occhio grande, narici piccole accostate tra loro, bocca piccola e priva di denti sulle mascelle. Su ogni palatino esiste una fascia di una cinquantina di denti piccoli rivolti indietro e circa 35 simili si trovano sul vomere. La lingua è dotata con denti robusti e ricurvi (5-8). Le branchiospine sono corte e spaziate tra loro.
La pinna dorsale si inserisce nella metà anteriore del corpo, l'anale è spostata indietro fino al peduncolo codale, la codale è forcuta. Le pettorali sono lunghe quanto le ventrali, che si inseriscono al disotto del termine della dorsale. Una piccola dorsale adiposa presente al disopra dell'anale.
Il colore è argento brunito con fascia laterale argentea brillante (più evidente negli esemplari desquamati). Testa trasparente con opercolo splendente d'argento. La membrana peritoneale è nera internamente e argento-metallica esternamente e completamente d'argento è anche la vescica natatoria. La riproduzione va da febbraio ad aprile. Le uova fecondate sono prima galleggianti, poi affondano e il periodo di incubazione è intorno a 5-6 giorni. Si nutre di crostacei decapodi e copepodi, molluschi bentonici, di pesci (Sardina pilchardus, Gadus mintitus), ofiure e policheti. Nel Tirreno centrale, vive tra i 400 e i 560 metri in vicinanza del fondo. Nello stretto di Messina viene presa in superficie nei mesi di novembre e dicembre. Viene catturata anche dai pescherecci di altura. Ha carni squisite e delicate. Puo' raggiungere la lunghezza di 30 cm, mediamente è intorno a 15 cm.
Nei mari italiani è comune nel Tirreno, rara in Adriatico e abbastanza frequente nello Jonio a profondità sui 400 metri.
Home
Back
Print
Send
Adv
 
Adv