Benvenuto!
Adv
 
Bavosa basilisco
Nome scientifico: Blennius basiliscus
Ord. PERCIFORMI
Fam. Blennidi
Gen. Blennius
 
Dubbia la sua presenza
Ha corpo allungato, lievemente compresso lateralmente. Pelle priva di squame e con linea laterale poco evidente. La testa ha profilo anteriore molto curvo, ed è talvolta sormontata da una piccola e sottile cresta carnosa. L'occhio è piccolo, rotondo e distanziato dal profilo superiore del capo. La bocca è munita superiormente di una trentina di piccoli denti ed un debole canino posteriore, che è più robusto nella mascella.
La pinna dorsale, di altezza uniforme, comincia nella regione nucale e non ha indentatura tra il tratto a raggi spinosi e quello a raggi articolati. L'ultimo raggio è collegato al peduncolo codale con una breve membrana. L'anale inizia all'altezza dell'ultimo raggio spinoso della dorsale e termina anch'essa collegandosi con una breve membrana sul peduncolo codale. Il margine posteriore della codale è arrotondato.
La colorazione è verde olivastra con fasce verticali nero violetto marginate di bianco, regione ventrale più chiara giallo olivastra. La testa è arabescata con macchie brunastre. Pinne grigio verdastre; nella dorsale in corrispondenza delle fasce nero-viola dei fianchi, la membrana interradiale è grigiastra e la codale spesso ha due macchie chiare alla base..
Si nutre come le congeneri e si cattaura con nasse, lenze, tramagli e gangamelle. Raggiunge i 18 cm.
Citata per Genova e il Mar Ligure, l'isola d'Elba, l'Adriatico e Napoli
Home
Back
Print
Send
Adv
 
Adv