Benvenuto!
Adv
 
Biscia di mare rosa
Nome scientifico: Ophichthus rufus
Ord. ANGUILLIFORMI
Fam. Ophichthidae
Gen. Ophichthus
 
Ha corpo quasi cilindrico con estremità codale con punta smussata, privo di squame con linea laterale evidente. La testa, leggermente depressa, ha profilo superiore regolarmente arcuato, muso conico prominente superiormente arrotondato e ottuso all'apice, con le narici anteriori che si aprono alla estremità di un largo tubo che sporge oltre l'apice della mandibola; narici posteriori nascoste da una linguetta dermica arrotondata e situate sul labbro innanzi agli occhi, che sono circolari, coperti dal tegumento. La mascella superiore è sporgente e nel suo apice vi è un gruppo di denti più grossi, conici e lievemente ricurvi. Un altro piccolo gruppo è all'apice della mandibola, mentre sui lati sono in duplice fila, che all'indietro diviene unica. Le aperture branchiali sono piccole, situate innanzi alle pettorali, ben distanziate tra loro. L'apertura anale è sìtuata nella metà anteriore del corpo.
La pinna dorsale molto bassa, specialmente all'inizio, comincia a una distanza dall'apice del muso variabile tra poco più del doppio fino a circa tre volte la lunghezza del capo e termina poco prima dell'estremità codale, alla medesima altezza in cui termina la pinna anale, che è più corta. Le pettorali arrotondate sono brevi ma ben formate e sono lunghe poco più o poco meno del doppio delle aperture branchiali.
Negli esemplari conservati la tinta è bruno-ocracea chiara con finissima punteggiatura bruna sul dorso e sui lati, più chiara sul lato ventrale. Le pinne sono giallastre o biancastre.
La specie si trova nei fondali fangosi a profondità relativamente basse, tra i 25 e i 150 metri, e deve trascorrere gran parte del tempo infossata nel fango. Nello stretto di Messina si raccolgono uova di questa specie tra luglio e la fine di settembre. Nutrizione simile a quella degli altri Ofittidi. Si cattura con reti a strascico costiere e con lenze di fondo. Lunghezza intorno ai 50 cm
Nei mari italiani è citata per il golfo Ligure, il Tirreno e la Sicilia.
Home
Back
Print
Send
Adv
 
Adv