Benvenuto!
Adv
 
Bocca tonda
Nome scientifico: Cyclothone braueri
Ord. CLUPEIFORMI
Fam. Gonostomatidae
Gen. Cyclothone
 
L'aspetto esterno di tutte le specie di Cyclothone è estremamente simile e le differenze specifiche più importanti si rilevano nella dentatura, nella colorazione, nelle proporzioni del corpo e in altri caratteri meristici.
Il corpo manca di squame, il numero delle branchiospine nel primo arco branchiale è inferiore, nel premascellare vi sono 7 serie di denti e nella lunga serie del mascellare circa 56. Le vertebre sono 31.
Il numero dei fotofori ha qualche differenza nelle serie ventrali dalla ventrale all'origine dell'anale, 4 in questa specie e 4/5 in C. pygmaea e in quella della anale alla base della codale, dove se ne contano da 12 a 14 invece che 14/15.
Un carattere specifico più evidente è la grandezza dei fotofori, che in questa specie è sensibilmente maggiore
Il Cyclothone brauerì è biancastro, quasi opalino (la membrana peritoneale nera si vede in trasparenza). Frequenta fondali di oltre 2000m, ma nello stretto di Messina salgono anche in superficie. Le forme, postlarvali si trovano in maggioranza nei primi strati della superficie tra 10 e 25 metri, mentre gli stadi in metamorfosi scendono fin verso i mille metri e oltre e così pure gli adulti nei mesi estivi, mentre in quelli invernali il C. braueri risale fin verso i 200 metri. Gli stadi in metamorfosi in questa specie sono lunghi tra 11 e 14 mm senza la codale e sembra l'inizio dela metamorfosi avvenga in prevalenza alla lunghezza di 13 mm.
Si nutre come i congeneri. Si cattura con reti pelagiche trainate. Raggiunge dimensioni di 30 mm
Abbastanza abbondante nel Mediterraneo
Home
Back
Print
Send
Adv
 
Adv