Benvenuto!
Adv
 
Canesca
Nome scientifico: Galeorhinus galeus
Ord. SQUALIFORMI
Fam. Carcharhinidae
Gen. Galeorhinus
 
Corpo snello con muso molto allungato, bocca arcuata e munita di denti uguali sulle due mascelle, piccoli, piatti, sub-triangolari con una cuspide più lunga, obliqua, seguita da tre-quattro minori di grandezza decrescente. In totale da 32 a 45 nella mascella superiore e da 32 a 38 in quella inferiore. Presenta una corta plica labiale agli angoli della bocca. L'occhio è ovale, munito di membrana nittitante, e seguito a breve distanza da uno spiracolo molto piccolo e obliquo. Le narici sono più vicine alla bocca che all'estremità del muso e posseggono valve nasali con due punte. Le aperture branchiali non sono molto ampie.
Ha 2 pinne dorsali della stessa forma, di cui la prima, più grande, si inserisce in posizione posteriore all'apice interno delle pettorali, mentre la seconda, più piccola, è simile all'anale, che è situata in posizione opposta e leggermente indietro. La codale ha grandi lobi, apicale ed inferiore. Le pettorali hanno il margine posteriore lievemente concavo e le ventrali si inseriscono in posizione mediana tra le due dorsali.
Colore grigio ardesia sul dorso che schiarisce sui fianchi, ventre bianco. Pinne pettorali nera stre con sottile margine bianco. Apice della coda più scuro.
Gregario e migatore, si avvicina e allontana dalle coste periodicamente e si trova a profondità variabili fra i 50 e i 400 m. E' una specie ovovivipara. La gravidanza dura circa 10 mesi e da un parto nascono da 10 a 40 individui. Si nutre di ogni animale vivo o morto e allama con facilita ai palangresi.
Si cattura con reti a strascico e con palangresi di fondo. La carne non è pregiata e viene smerciata come palombo. Mediamente ha dimensioni intorno al metro di lunghezza.
E' presente, ma non molto comune su tutte le coste italiane.
Home
Back
Print
Send
Adv
 
Adv