Benvenuto!
Adv
 
Capone gavotta
Nome scientifico: Aspitrigla obscura
Ord. PERCIFORMI
Fam. Triglidae
Gen. Aspitrigla
 
Ha corpo snello e allungato, rastremato verso la coda, poco compresso lateralmente, con pelle ricoperta di scaglie cicloidi piccole. La linea laterale ha una serie di 68/70 scudetti ossei piccoli, distanti dalla base delle pinne dorsali, striati e bordo libero frastagliato. La testa è massiccia, profilo dorsale del muso non incavato e quasi retto. Il rostro formato dalla espansione in avanti dell'osso preopercolare, è poco incavato al centro e su ogni lato ha tre punte (la centrale è evidente). La bocca si apre inferiormente ed è quasi orizzontale. I denti villiformi e si hanno solo sui mascellari e sul vomere.
Le due pinne dorsali sono poste in un solco bordato da placchette ossee marginali. La seconda dorsale inizia subito dopo la prima e termina all'incirca alla stessa altezza della pinna anale, che è molto simile ad essa. La codale è concava al centro del margine posteriore. Le pettorali hanno tre raggi liberi e sottili. Le ventrali sono uguali o leggermente più lunghe delle pettorali
La colorazione varia da un dorso rosso grigiastro più o meno scuro fino a rosaceo e biancastro sul ventre. Sui fianchi si nota una fascia argentea (capone lucente per questo motivo). La prima dorsale è grigiastra violacea, la seconda tende al rosa con macchie carminio sui raggi. La codale è rosso carminio con margine posteriore bianchiccio. Le pettorali sono azzurrastre e le ventrali e l'anale, bianco giallastre
Vive in fondali anche prossimi alla costa (fino a 15 m). Si nutre di crostacei (Crangonidae, Pontophilus e Misídacei) e di lamellibranchi. Si cattura con tramagli e lenze di fondo. Raggiunge dimensioni medie di 20-30cm
Poco comune nelle coste italiane, più nota nel Tirreno.
Home
Back
Print
Send
Adv
 
Adv