Benvenuto!
Adv
 
Cavalluccio marino
Nome scientifico: Hyppocampus guttulatus
Cavalluccio marino
Ord. SYNGNATIFORMI
Fam. Syngnatidae
Gen. Hippocampus
 
Specie divenuta piuttosto rara.
Si istingue facilmente dalla congenere per avere corpo più snello, il muso più lungo, maggior numero di anelli codali e di raggi nelle pinne dorsale e anale e per la presenza di numerosi filamenti dermici nella testa e nella carena dorsale. Il tronco è relativamente più lungo e slanciato e le macchie bianche che costellano il corpo sono più numerose.
Ha corpo corto, fortemente compresso, gibboso sul lato ventrale, che si rastrema bruscamente in un'estremità codale lunga e quadrangolare. Gli anelli ossei cutanei (48-50) sono appariscenti e spinosi nel punto di incrocio con le creste longitudinali laterali. Spesso le apofisi o spine del corpo si prolungano in appendici dermiche semplici o ramificate. La tasca incubatrice del maschio inizia immediatamente dopo l'apertura anale. La testa è sormontata da una cresta cefalica ben differenziata nelle sue tre parti, anteriore, media e posteriore. La porzione media è quella più elevata e costituisce la cosiddetta coroncina, a superficie pentagonale concava con due punte agli angoli anteriori e tre a quelli posteriori. Il muso è relativamente lungo e la sua lunghezza è contenuta da due volte e mezzo a due e tre quarti nella lunghezza del capo. Gli occhi sono situati circa nel mezzo della testa e il loro diametro è compreso tra cinque e due terzi e sei volte nella lunghezza cefalica. La bocca è molto piccola e senza denti e le narici scarsamente visibili.
La pinna dorsale si estende sui due ultimi anelli del tronco e sul primo della coda. L'anale, minuscola e corta, è inserita nel primo anello codale, le pettorali hanno base relativamente estesa e raggi corti. Mancano la codale e le ventrali.
La colorazione va dal castagno scuro al nero verdastro con macchiette bianco-celesti, bianco-argento e giallastre. La dorsale ha una fascia longitudinale scura, con margine esterno giallo. Esistono esemplari con la parte anteriore del tronco di colore rosso vivo o giallo zolfo, altri sono interamente colorati in rosso o in giallo.
E' una specie sedentaria che vive nelle praterie di posidonie e tra le alghe a cui si afferra con la coda prensile per evitare di essere trasportata dalle correnti. Nuota lentamente a mezzo del movimento ondulatorio della pinna dorsale. Entra facilmente nelle lagune e nelle acque salmastre. La femmina deposita le uova nel marsupio del maschio. La gestazione dura 21 giorni e i giovani sgusciano a una grandezza di 15-16 mm di lunghezza e hanno già il muso distintamente più lungo, le spine degli anelli sviluppate, le pinne completamente formate. Si nutre di isopodi, di anfipodi e altri crostacei, di giovani esemplari di pesci. Si cattura occasionalmente con retini o con gangamella. Raggiunge la dimensione di 16 cm di lunghezza.
Citato ovunque; molto comune in Adiratico settentrionale e nella laguna veneta.
Home
Back
Print
Send
Adv
 
Adv