Benvenuto!
Adv
 
Dentice corazziere
Nome scientifico: Dentex gibbosus
Dentice corazziere
Ord. PERCIFORMI
Fam. Sparidae
Gen. Dentex
 
Corpo ovale, allungato, nei giovani, che aumenta di altezza negli adulti, fino ad avere un profilo dorsale convesso. La testa è massiccia, specialmente nei maschi adulti dove si sviluppa una bozza frontale più o meno prominente. L'occhio è relativamente di diametro maggiore di quello di Dentex dentex e minore di quello di D. maroccanus. La bocca è ampia ed è munita in ambedue le mascelle di denti esclusivamente conici, più o meno grandi, tra i quali si distinguono 4-5 più grandi e caniniformi, nella parte frontale di ambedue le mascelle. Le scaglie sono abbastanza grandi (50-56 lungo la linea laterale).
La pinna dorsale ha i due primi raggi cortissìmi, mentre il terzo, il quarto e il quinto sono molto lunghi e terminano con un filamento negli esemplari giovani, nei quali si nota anche il primo raggio molle delle ventrali, prolungato in un filamento. La forma e la posizione delle altre pinne è simile a quella di tutte le altre specie di dentici.
Corpo rosa, più intenso nella regione dorsale e sulla parte superiore della testa, passante a bianco nelle parti inferiori, con iridescenze metalliche sui lati della testa. Le pinne sono variamente colorate
E' una specie relativamente costiera che vive tra i 50 e i 200 metri, in piccoli branchi o individui isolati, su fondali misti di sabbia e fango. La riproduzione avviene forse in primavera
Si nutre di pesci e molluschi cefalopodi. Si pesca ogni tanto nel Mediterraneo e puo' raggiungere i 90 cm e 12 chili di peso
Nei mari italiani è raro; più frequente in Sicilia.
Home
Back
Print
Send
Adv
 
Adv