Benvenuto!
Adv
 
Fieto
Nome scientifico:  Stromateus fiatola
Fieto
Ord. PERCIFORMI
Fam. Stromateidae
Gen. Stromateus
 
Il genere Stromateus dà il nome alla famiglia e al sottordine e presenta un esofago muscolare espanso e armato da papille, cordonature e denti. Nel Mediterraneo presente una sola specie.
Ha corpo ovaliforme, compresso lateralmente, più allungato negli adulti, ricoperto di scaglie molto piccole e poco visibili, testa piccola con profilo tondeggiante. Gli occhi sono alquanto piccoli. Delle aperture nasali,  la prima è circolare e la seconda ovale. La bocca è piccola, terminale e tagliata obliquamente. I denti, piccoli e conici, sono in una sola fila e posti sui bordi della mascella. Piccoli denti ossei sono presenti nell'esofago.
Ha una sola pinna dorsale con molti raggi, simile all'unica pinna anale. La pinna codale è forcuta con lobi lunghi. Le pettorali sono corte e spatolate. Le ventrali mancano negli adulti. Non ha  vescica natatoria.

La colazione nella parte dorsale è grigio piombo con riflessi azzurro-verdastri, sui lati va schiarendosi fino a divenire biancastro nella parte ventrale. Macchie e strisce dorate sono presenti sul corpo. I lati della testa sono dorati, come pure l'iride.
Gli stadi giovanili hanno una colorazione diversa: fondo giallastro, punteggiato di bruno, con fasce verticali scure.
E' una specie pelagica. In estate si avvicina alla costa. La riproduzione è in primava-estate. I giovani, in branchetti, seguono le meduse delle specie Rhizostoma pulmo e Cotylorhiza tubercolata e si proteggono sotto le loro campane e in mezzo ai loro tentacoli. Hanno le pinne ventrali abbastanza sviluppate, che poi regrediscono e scompaiono negli adulti.
Si nutre di organismi planctonici, comprese meduse e altri celenterati. Si pescano occasionalmente con con reti di circuizione o con reti a strascico. La carne non è pregiata. Puo' raggiungere una lunghezza di 45 cm
Nei mari italiani è conosciuto, ma non è comune.

Home
Back
Print
Send
Adv
 
Adv