Benvenuto!
Adv
 
Galletto rosso
Nome scientifico:  Paraphidion vassalli
Galletto rosso
Ord. PERCIFORMI
Fam. Ophididae
Gen. Paraphidion
 
Ha corpo allungato, anguilliforme e compresso. Le squame sono piccole, cicloidi di forma ellittica, ricche di cromatofori e coprono anche le guance e la parte superiore del capo. La linea laterale è posta in alto e si arresta alla metà di ogni lato e nella parte terminale è più o meno spezzettata. L'apertura anale è più vicina all'estremità anteriore del corpo che a quella posteriore. La testa ha muso corto, arrotondato, senza spina rostrale leggermente prominente sulla mandibola. Le narici sono piccole e distanziate. Gli occhi sono relativamente grandi. La bocca, obliqua, ha labbra con bordo interno e dotate di papille e denti villiformi disposti in più serie sulle mascelle e sui palatini. L'opercolo ha una spina nascosta sotto la pelle ed è seguita da una appendice dermica membranosa.
La pinna dorsale è di altezza uniforme e confluisce con l'anale bordando l'estremità posteriore del corpo. Le pettorali sono corte e arrotondate e le ventrali sono formate da un barbiglio bifido con i due rami di uguale lunghezza o con l'anteriore lievemente più corto. La vescica natatoria è piccola, ovale, con pareti spesse e con un foro posteriore negli esemplari maschili. E' situata anteriormente e occupa un po' meno della metà della cavità ventrale.
La colorazione è giallastra o giallo-rossastra, con pigmentazione scura sul dorso e sulla mascella superiore e bianco-argento rosato sul ventre e sulla gola. Le guance sono giallo dorate, i barbigli arancio e le pinne vermiglie senza margine nero.
Vive su fondali rocciosi costieri e secondo alcuni in zone della platea continentale. Molto poco è noto sulla biologia di questa specie, almeno per quanto è a mia conoscenza. Secondo Risso vive nei fondali rocciosi costieri, mentre Fage ritiene che probabilmente è un abitante delle zone più profonde della platea continentale.
Si mutre di anellidi policheti, di crostacei e di piccoli pesci interi. Si pesca raramente con reti a strascico. Raggiunge la dimensione di 25 cm.
Sulle coste italiane è dato raro per il mar Ligure e lo Adriatico, frequente nella zona di Messina.
Home
Back
Print
Send
Adv
 
Adv