Benvenuto!
Adv
 
Ghiozzetto dentuto
Nome scientifico: Dententosteus colonianus
Ghiozzetto dentuto
Ord. PERCIFORMI
Fam. Gobiidae
Gen. Dententosteus
 
Specie esclusiva del Mediterraneo piuttosto rara.
Ha corpo affusolato, con peduncolo codale allungato, ricoperto di squame ctenoidi esagonali con poca dentellatura sul margine libero. La testa ha muso appuntito, profilo dorsale lievemente ascendente, prolungato quasi in linea retta lungo il corpo. Gli occhi sono grandi, ovali, posti in alto con spazio infraorbitale piccolissimo. La bocca è molto grande e il margine posteriore del mascellare arriva oltre la metà dell'occhio, mentre la mandibola è più sporgente della mascella superiore. I denti sono abbastanza grandi, acuti e uncinati all'indietro. Nella regione opercolare i pori mucosi mostrano una disposizione caratteristica e mettono in comunicazione con l'esterno un grosso tubo mucoso troncato verso il margine opercolare. 
Le pinne dorsali e anale sono tutte molto alte e all'incirca della stessa lunghezza. La prima pinna dorsale nei maschi adulti è più alta di un quarto del sottostante corpo e ha il secondo e il terzo raggio più lunghi e filamentosi e la seconda dorsale è della stessa altezza e della stessa lunghezza. L'anale invece è un po' più corta della seconda dorsale sia nei maschi che nelle femmine. La codale ha il margine libero arrotondato, le pettorali sono ampie, triangolari e nei maschi inserite alla stessa altezza della prima dorsale, mentre nelle femmine nascono più avanti. Anche le ventrali sono più grandi nei maschi e raggiungono l'apertura anale.
La colorazione è grigio giallastra sul dorso e giallo chiara inferiormente. Testa, nuca, regione opercolare pigmentati in nero. Cinque chiazze nere presenti lungo la linea laterale e sopra di esse vi è una fascia giallognola, che si congiunge superiormente con la macchia nera corrispondente dell'altro lato. La prima dorsale è grigia con riflessi azzurrognoli e quattro fasce trasversali carnicine; presente una orlatura nera-blu nel margine superiore tra il primo e terzo raggio La seconda dorsale è giallo carnicina con 4 fasce chiare. Codale, ventrali e pettorali incolori, anale leggermente azzurrognola al margine libero. Nelle femmine i colori sono più pallidi e le dorsali sono ambedue attraversate da due distinte fasce nero-bluastre. E' una specie che vive nella zona costiera su fondali algosi. Si nutre di piccoli organismi bentonici. Si cattura occasionalmente con gangamelle e altre reti a strascico. Raggiunge i 70 mm di lunghezza massima.
Eclusiva del Mediterraneo occidentale, Genova, Isole Baleari, Coste Catalane e mare di Alboran, Spalato.
Home
Back
Print
Send
Adv
 
Adv