Benvenuto!
Adv
 
Ghiozzo leopardo
Nome scientifico: Thorogobius ephippiatus
Ghiozzo leopardo
Ord. PERCIFORMI
Fam. Gobiidae
Gen. Thorogobius
 
Corpo subcilindrico, compresso lateralmente nella parte codale, ricoperto di squame mediane e ctenoidi, che non si estendono sulla testa e nella regione predorsale. La testa è grossa, arrotondata, con muso più corto del diametro dell'occhio che è sub-ovale e posto in alto. Le narici anteriori si aprono all'estremità di un corto tubicino che non arriva al labbro superiore e che non ha appendici cutanee libere, quelle posteriori sono a forma di piccola fessura su una lieve prominenza. La bocca è obliqua con la mandibola appena prominente. In ambedue le mascelle si trovano strette fasce di denti villiformi fiancheggiate all'esterno e all'interno da serie irregolari di denti caniniformi più grandi.
La pinna dorsale inizia sopra o poco dietro l'inserzione delle ventrali e termina immediatamente davanti all'inizio della seconda dorsale, lasciando libero solo un piccolissimo spazio. L'anale si inserisce poco dopo l'apertura anale. La codale ha margine arrotondato e il bordo posteriore quasi troncato. Le pettorali non hanno raggi superiori liberi criniformi e le ventrali formano un disco interno con la membrana anteriore ben sviluppata.

La colorazione si basa su un fondo bianco paglierino con riflessi cilestrini e su cui spiccano delle macchie arancione vivo sul capo e sugli opercoli, mentre sui lati del corpo ve ne sono altre di maggiore grandezza e di colore bruno scuro. Sulla prima e sulla seconda dorsale vi sono fasce longitudinali aranciate. Due macchie arancio sono anche su ogni pettorale. E' una specie che vive nelle acque costiere a profondità tra i 5 e i 40 metri, nelle grotte oscure o semibui. La maturità sessuale giunge intorno ai tre-quattro anni di età e vive anche oltre i 10 anni. Si alimenta di crostacei (anfipodi e policheti) e di ofiuroidei e pesci. Non si lasciano catturare facilmente dai retini. Possono raggiungere dimensioni di 13 cm
Citata a Capo Caccia, all'Argentario, ad Amalfi, a Ragusa (Dalmazia)

Home
Back
Print
Send
Adv
 
Adv