Benvenuto!
Adv
 
Lampreda di fiume
Nome scientifico: Lampetra fluviatilis
Lampreda di fiume
Ord. PETROMIZONTIFORMI
Fam. Petromyzonidae
Gen. Lampetra
 
Ha il corpo allungato, anguiforme. La pelle è nuda e viscida perché ricoperta da un muco molto tenace. Ha una sola narice al centro della parte dorsale del capo e sette aperture branchiali.
La bocca, circolare, porta denti cornei con piastra superiore larga e bassa.
Le pinne dorsali sono due ben distinte, ma possono variare con la maturazione sessuale; la codale è punta di lancia che si congiunge superiormente con la seconda dorsale e inferiormente con un abbozzo di anale.
La colorazione si basa su una tinta grigio-olivastra o bruno scura sul dorso, più chiara sui fianchi e biancastra nel ventre. In mare la codale è poco colorata, ma negli individui maturi lo è intensamente. L'occhio ha un'iride bluastra. In primavera risale i fiumi per scavare delle fossette nella ghiaia in cui deporvi le uova, in numero di circa 40.000, e, successivamente, per morire. Le uova, ovali e della grandezza di un grano di miglio, si incollano alla ghiaia, fino alla schiusa dell'ammocete (larva), che va a convivere sepolti nel fango con le larve della lampreda di ruscello, per oltre 4 anni.
E' una specie parassita dei pesci marini, su cui si aderisce producendo grosse ferite. Si pesca in modo occasionale con nasse o con reti a strascico. Raggiunge i 30 cm di lunghezza
Home
Back
Print
Send
Adv
 
Adv