Benvenuto!
Adv
 
Leccia stella
Nome scientifico:  Trachynotus glaucus
Leccia stella
Ord. PERCIFORMI
Fam. Carangidae
Gen. Trachinotus
 
Ha corpo ovale, compresso lateralmente e alto, pelle con scaglie piccole, lisce (127 lungo la linea laterale, che è incurvata in alto al disopra delle pinne pettoralí).
La testa è con muso corto e arrotondato. Gli occhi non sono molto grandi e portano una palpebra adiposa. La bocca, piccola e obliqua, è lievemente protrattile e la mascella inferiore è appena un po' più sporgente di quella superiore. I denti sono piccoli e acuminati e sono raggruppati in diverse serie. Le narici sono molto accostate tra loro.
Ha due pinne dorsali, la prima, preceduta da un corto aculeo con la punta in avanti, è formata da cinque o sei spine, munite posteriormente di una piccola membrana, che possono ripiegarsi indietro e scomparire in un solco dorsale. La seconda è lunga e bassa, ma con inizio allungato a forma di lobo ed è simile e simmetricamente all'anale.
L'anale è anche preceduta da due spine isolate, che possono ripiegarsi all'indietro e sparire in un solco ventrale. La codale è forcuta, con i lobi molto allungati e stretti. Le pettorali sono corte e le ventrali ancora più piccole.
La colorazione è grigio azzurra sul dorso, fianchi azzurrastro madreperlaceo, con 3/4 macchie nerastre verticali. Ventre bianco madreperlaceo. Macchia nera sui lobi della seconda dorsale e dell'anale, che hanno sfumature giallastre e sulle punte di quelli della codale che è grigiastra.
E' una specie pelagica, ma si avvicina alla costa in branchi più o meno numerosi. Si riproduce in estate, specialmente da giugno a luglio. Si nutre di pesci pelagici (sardine e acciughe).
Si cattura con lenze trainate, con reti di circuizione, capita nelle tonnare e anche nelle sciabiche da spiaggia. Ha carni bianche, compatte e molto saporite. Raggiunge i 50 cm e mediamente è intorno ai 30 cm.
E' diffusa in tutto il Mediterraneo
Home
Back
Print
Send
Adv
 
Adv