Benvenuto!
Adv
 
Muso lucente
Nome scientifico:  Aethoprora metopoclampa
Muso lucente
Ord. MICTOFIFORMI
Fam. Myctophidae
Gen. Aethoprora
 
Caratteristico l'organo luminoso frontale estremamente sviluppato.
Ha corpo robusto, coperto di squame cicloidi (linea laterale 36-37). Testa alta e massiccia, a profilo anteriore molto camuso e arrotondato. L'occhio è grande, la bocca ampia si apre fino al margine del preopercolo e porta fasce di minuscoli dentini in ambedue le mascelle, fiancheggiati internamente da una serie di denti aghiformi più grandi, ricurvi in avanti.
Degli organi luminosi, il dorsonasale è spesso, ampio, diretto in avanti, Il ventro-nasale è molto grande, esteso lungo lo intero margine anteriore orbitale, con la estremità posteriore arrotondata ed espansa nel margine dell'iride. Dietro il margine posteriore dell'occhio si nota un tessuto bianchiccio, probababilmente luminoso, a forma di mezza luna.
I fotofori del corpo sono più piccoli di quelli degli altri Diafidi.
Le pinne ripetono più o meno la disposizione già descritta per Lobianchia e Diaphus. La dorsale adiposa è lievemente innanzi alla verticale che passa per l'estremità dell'anale.
Colore nero violaceo o nero brunastro, con riflessi metallici blu acciaio lungo le squame della linea laterale. Gli opercoli sono iridescenti e gli organi luminosi del muso giallo chiaro. Iride verdastra. E' una specie che vive più vicina al fondo, rispetto alle altre specie di Mictofidi, in fondali superiori ai 500 m. Si nutre di crostacci e organismi dello zooplancton. SI cattura raramente con reti a strascico dei motopescherecci d'altura, più facilmente con quelle ad ampia apertura verticale. Lunghezza standard intorno a 75 mm
E' stata segnalata a Messina, ma solo nel mese di maggio, a Furbara a 726 m di fondo, al largo di Montecristo tra 600 e 760 m e presso le bocche di Bonifacio tra 550 e 560 metri.
Home
Back
Print
Send
Adv
 
Adv