Benvenuto!
Adv
 
Palamita bianca
Nome scientifico:  Orcynopsis unicolor
Palamita bianca
Ord. PERCIFORMI
Fam. Scomberomoridae
Gen. Orcynopsis
 
Ha corpo relativamente alto e compresso lateralmente. La sezione centrale ha la forma di un ovale schiacciato. La pelle è priva di squame, tranne la zona del corsaletto e della linea laterale, la quale è ondulata, visibile e fiancheggiata sopra e sotto da una fascia di piccole squame. La testa è a punta, simile alla palamita, con la differenza che la bocca è meno ampia. Nelle mascelle vi sono denti sottili, conici, robusti, distanziati tra loro (21 sopra e 16-18 sotto).
Le due pinne dorsali sono contigue. La prima è alta, triangolare e raggi spinosi leggermente curvi. La seconda è piccola, triangolare, con margine posteriore concavo, seguita da 8-9 pinnule.
La pinna anale è simile e in posizione opposta alla seconda dorsale; le pinnule sono 7-8.
La codale è profondamente forcuta e alla base ha due piccole carene laterali, che seguono, su ogni lato, la carena che sporge dalla linea mediana del peduncolo codale. Le pettorali sono piccole e triangolari. Le ventrali piccolissime.
La colorazione è grigio-azzurra metallico, scura sul dorso e chiara sui fianchi, argentea sul ventre. I giovani portano sui fianchi delle macchie brunastre, allungate sotto la linea laterale e anulari sopre. La membrana della prima dorsale è nera anteriormente e bianca tra le ultime tre spine. L'anale è di un bel colore giallo cromo, brillante nei giovani. La codale e le pettorali presentano un po' di colore giallo nei piccoli esemplari. Le altre pinne sono grigiastre e le ventrali sono marginate di bianco.
E' una specie pelagica, gregaria che si puo' avvicinare d'estate quasi fino alla riva. Si nutre di clupeiformi e di alacce in particolare. Si pesca con reti di circuizione e con lenze trainate. Ottime le sue carni. Puo' superare il metro di lunghezza
Rara sulle coste italiane, molto rara in Adriatico.
Home
Back
Print
Send
Adv
 
Adv