Benvenuto!
Adv
 
Pesce ago pelagico
Nome scientifico: Syngnathus phlegon
Pesce ago pelagico
Ord. SYNGNATIFORMI
Fam. Syngnatidae
Gen. Syngnatus
 
Ha corpo allungato, esile, rastremantesi verso la coda, coperto da anelli ossei cutanei ruvidi con creste sporgenti e punte retrocurve. La borsa incubatrice dei maschi è estesa su 32/36 anelli. Il muso è compresso, molto sottile e basso, col profilo dorsale che sale avanti agli occhi. Occhi grandi, narici piccole a forma di poro avanti al margine anteriore dell'orbita, bocca piccola, senza denti, all'apice del muso, con fenditura quasi verticale.
Pinna dorsale sempre più lunga del capo negli esemplari adulti, con un numero di raggi notevolmente superiore a quelli delle specie congeneri ed estesa su 13/14 anelli, di cui due o tre pre-anali. Anale piccolissima, codale relativamente grande, spatolata, più lunga delle pettorali, che sono anche relativamente ampie, ma che non arriva al doppio della loro lunghezza.
Colorazione azzurra al dorso e argentea al ventre.
E' una specie pelagica e gregaria che vive in mare aperto e si trova spesso nuotante in superficie in branchi numerosissimi. La riproduzione va da aprile a ottobre. Le uova sono piccole e numerose (oltre 300). Quando vengono rilasciati raggiungono i 18 mm di lunghezza ed hanno già il sacco vitellino completamente riassorbito e il capo simile a quello dell'adulto. E' probabile che i maschi, dopo l'emissione dei neonati, muoiano. Si nutre di organismi planctonici, copepodi, larve di pesci e di altri invertebrati marini. Si cattura con retini pelagici e occasionalmente nel sacco delle reti a strascico dei pescherecci di altura. Raggiunge i 20 cm di lunghezza totale.
E' in Adriatico e abbastanza comune nel mar Ligure, Tirreno e mari di Sicilia.
Home
Back
Print
Send
Adv
 
Adv